NEWS!!!!

Quali strumenti di formazione possono essere utili a chi vuole percorrere la strada della “Terapia del Dolore”. Questa recente disciplina ha alcuni aspetti fondamentali: la diagnosi ovvero la ricerca dei meccanismi che sottendono al dolore, l’appropriatezza della scelta della cura farmacologica e/o mininvasiva, la valutazione del risultato ottenuto e la gestione di una relazione di cura continua. Gli ostacoli da superare sono la superficialità dell’approccio al paziente con dolore basato sulla sua intensità e patologia sottostante, la scelta di una cura basata sulle proprie attitudini o abitudini, il rapido abbandono del paziente al proprio destino. Benché ritenga fondamentale una lunga frequenza in un Centro di Terapia del dolore, propongo questi scritti, che ho chiamato manuali pratici risalendo alla traduzione del greco “enchiridion” (ἐνχειρίδιον) che indica un oggetto da tenere a portata di mano (en-cheir) durante l’esame clinico del paziente e nella scelta della cura